La Montagnola

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche questo maestoso masso, unico e pieno di vita……….siamo in una delle famose secche di Sant’Irene,

comprensorio di Briatico. I nostri riferimenti in superficie sono scorci di antiche attività sin dai tempi romani e

sullo sfondo, il nostro punto di riferimento è il Murenario. Durante la lenta discesa, si erge davanti ai tuoi

occhi una forma sinuosa, con lunghe pareti discendenti e nuvole di pesci tutt’intorno. Touch Down sulla

bianchissima sabbia, verifica visiva e velocissimo chek tra noi. Si parte in navigazione circumnavigando

“Lei” da sinistra, qui comincia lo spettacolo di una rete incagliata da decenni e la vita marina che la ricopre,

i polpi dove sappiamo noi (!), per arrivare all’ancora.

Belllissima, la natura gli ha donato un tocco di  antichità che con il gioco di luci appare affascinante

con le sue marre fuoriuscire dalla sabbia. Si risale, a -16mt qualche minuto e stop sulla sommità,

si è investiti da colorin azzurro turchese mozzafiato e poi si risale ancora,

lentissimi….uno sguardo indietro ancora, per ammirare….. ancora una volta la “montagnola”.

Se non è amore a prima vista questo….